Seconda parte dell’intervista a Bassetti

Seconda parte dell’intervista a Bassetti

La seconda parte dell’intervista al Presidente Piero Bassetti, uno dei padri fondatori della politica dell’imprenditoria italiana dagli anni 70 in poi, è stata registrata alla fine di gennaio. Il Coronavirus, il suo spandersi silenzioso si stava già diffondendo in una città, Milano, e in una Regione, la Lombardia, motore economico del Paese. Lasciata la Cina, quella che poi diventerà pandemia, sceglie l’Italia come prima tappa del suo impatto tragico. E colpisce il Nord, accendendo focolai che minacciano tutta l’Italia.
Piero Bassetti, dal 1970 al 1974 è stato il primo presidente della Regione Lombardia e uno dei più convinti assertori della regionalizzazione della sanità. Il sistema, pur tra mille difficoltà e inevitabili errori, secondo Bassetti, mostra una responsabilità pubblica verso i cittadini, mettendo al primo posto la loro salute rispetto agli interessi economici.
Bassetti, classe 1928, come sentirete  è già sintonizzato sulla fase due della rinascita italiana. Convinto assertore della rivoluzione digitale, nemico degli immobilisti, ipotizza ora di riunire su una grande piattaforma georeferenziata gli oltre milioni di Italici, sparsi nel mondo. Sono uomini e donne che vogliono far tesoro della nostra cultura e delle nostre capacità a prescindere dallo jus sanguinis.

 

 


Hai domande?

Rivolgiti a un esperto

Per maggiori chiarimenti sulla nostra offerta scrivici, ti daremo tutte le risposte che cerchi

vai al form

Supporto tecnico

Rivolgiti al nostro Supporto Tecnico

È possibile inviare una richiesta di assistenza accedendo alla pagina del Supporto all’interno del portale My Esri della propria organizzazione.

Vai al form